Dente del giudizio: estrazione e rimedi efficaci

Il dente del giudizio sta provocando un dolore insopportabile e non sai come fare per alleviarlo? In questo articolo scoprirai cosa sono, come funziona l’estrazione e alcuni rimedi naturali per alleviare il dolore!

Già, proprio come te, ci sono nel mondo un’infinità di persone che in questo momento si ritrovano con i denti del giudizio intrappolati nel proprio cavo orale e provocano un dolore veramente insostenibile.

Ma cosa è il dente del giudizio?

I denti del giudizio sono un particolare tipo di dentatura che nasce nell’arcata dentarie come “terzi molari” e fuoriescono dalle gengive normalmente nella fascia di età compresa tra i 18 e i 25 anni. È proprio per questo motivo che oggi vengono chiamati “denti del giudizio”, perchè, non nascono in età “infantile” come tutti gli altri, ma spuntano quando si è gia adulti, ovvero un’età considerata del giudizio.

I quattro denti del giudizio compaiono normalmente nelle ultime posizione delle nostre arcate dentali ma in alcuni casi non spuntano fuori dalle gengive e rimangono nascosti. Altre volte invece riescono a spuntare dalla gengiva ma a causa della spazio molto ristretto, non completano il loro sviluppo e rimangono incastrati nell’osso della nostra mandibola. Molte volte questo provoca diverse patologie come ad esempio la gengivite e la persona interessata dovrà rivolgersi ad un dentista per effettuare l’estrazione del dente del giudizio.

dente del giudizio

Ok ho capito…. Ma perchè questi benedetti denti mi crescono se non sono necessari?

Una risposta a questa domanda viene data dalla storia: facciamo un salto indietro di qualche milione di anni, quando la dieta principale dell’uomo primitivo era principalmente formata da carne cruda o comunque alimenti duri da masticare e quindi l’essere umano aveva bisogno di una mascella e di denti robusti per far fronte a questo problema. Proprio per questo motivo la genetica e l’evoluzione della specie hanno regalato all’uomo i denti del giudizio. Al giorno d’oggi invece, la nostra dieta è composta da cibi più morbidi e alimenti cotti che non necessitano di grande sforzo da parte della nostra dentatura. Quindi si è assistito ad un vero e proprio cambiamento genetico, ovvero le nostre mascelle si sono “rimpicciolite” e questo va ad ostacolare il corretto sviluppo di questi famigerati denti.

Quando è necesario estrarli?

In diversi casi, l’estrazione dei denti del giudizio non è necessaria: quando questi ultimi nascono allineati con il resto della dentatura, senza dare quindi alcun disturbo, possono rimanere nella loro sede per tutta la vita anche se, per molti dentisti è consigliata comunque l’estrazione perchè questo tipo di denti non sono fondamentali per la masticazione e nel lungo periodo possono provocare infiammazioni e altri tipi di patologie. Di norma invece, l’estrazione dei denti del giudizio è necessaria in molti casi:

– Quando questi sono presi di mira da carie e in questo caso si deve intervenire con un intervento di otturazione o di devitalizzazione;

– Nei casi in cui il dente del giudizio viene danneggiato da un ascesso dentale o altre malattie infettive;

– Quando, il mancato sviluppo della dentatura, provochi infiammazioni e mal di denti o la formazione di “cavità” gengivali che provocano l’infiltrazione di batteri molto pericolosi per la nostra salute;

– Se il dente non nasce allineato con gli altri, non permette la corretta pulizia dei denti e si corre un maggior rischio di prendere carie e altre patologie;

– Quando il dente non si sviluppa correttamente e rimane parzialmente incastrato sotto la gengiva;

– Nel caso in cui i denti del giudizio crescono in posizione orrizontale e questi vanno a spingere contro i molari provocando un forte dolore soprattutto durante la masticazione;

– In alcuni casi, nascono più di quattro denti del giudizio e, non essendoci di norma abbastanza spazio per questi quattro, puoi facilmente immaginare che l’estrazione diventa obbligatoria;

– Quando un dente del giudizio si scheggia e questo potrebbe favorire la ploriferazinoe di batteri nocivi.

Al giorno d’oggi molti dentisti consigliano l’estrazione precoce di questi denti, ovvero estrarre i denti del giudizio preventivamente, per evitare i problemi che potrebbero causare in futuro, ma non sono tutti d’accordo con questo pensiero e secondo alcuni esperti è meglio effettuare l’estrazione solo nel momento in cui i denti provocheranno disturbi e infezioni. Ogni singolo caso va comunque analizzato dal proprio dentista di fiducia, il quale farà le opportune considerazioni e deciderà se effettuare l’estrazione o meno. L’estrazione precoce ha comunque diversi benefici tra cui:

– Un dente del giudizio già sviluppato sotto le gengive richiede un intervento più “aggressivo” rispetto all’estrazione precoce di un molare non ancora formato;

– Quando il dente deve ancora nascere, l’intervento è molto semplice e il tutto si riduce ad una piccola incisione per estrarre il germe del dente che si trova sotto la gengiva;

– Il recupero della capacità masticatoria avviene più velocemente;

– Si riduce il rischio di rovinare le gengive e le pareti attorno al dente.

Andiamo ora ad approfondire come funziona l’estrazione e cosa devi sapere di questa “fatidica” operazione.

L’operazione di estrazione del dente del giudizio è un intervento chirurgico e quindi richiede sempre una buona preparazione attraverso opportune visite. Inoltre, alcuni fattori, come ad esempio l’esperienza del medico o lo stato di salute del paziente, possono influire su tutto il percorso di convalescenza (post-operaotio) di una persona.

Per una buona valutazione sull’esatta posizione del dente del giudizio e sul suo stato di salute, il medico dovrà effettuare una visita specialistica attraverso delle lastre radiologiche e decidere se è il caso di intervenire oppure no. Nel caso in cui si ritiene opportuno intervenire con l’estrazione, il medico dovrà mettere al corrente il paziente di tutti i possibili rischi che si corrono con questo intervento, come dolori o emorragie, e diventa quindi importante informarlo di eventuali allergie o malattie di cui si è affetti.Prima di effettuare l’intervento, per evitare tutte le possibili complicazioni di quest’ultimo, è necessario effettuare una pulizia completa della cavità orale per eliminare eventuali batteri presenti all’interno di essa. Quindi dovrai fare dei risciaqui con il colluttorio nei giorni antecedenti l’operazione e in alcuni casi assumere una cura a base di antibiotici per eliminare l’eventualità di subire un’infezione.L’intervento viene di norma effettuato in anestesia locale ma nel caso in cui il paziente lo richieda (per esempio chi ha paura dell’operazione o chi soffre di nausea), può essere praticato in anestesia generale. Una volta che l’anestetico avrà cominciato ad agire, il dottore procederà con l’estrazione attraverso gli appositi strumenti, ma se il dente è ancora bloccato sotto la gengiva, dovrà obbligatoriamente effettuare prima di tutto una piccola incisione! (Tranquillo non sentirai nulla). Quando il dente (o i denti) del giudizio sarà estratto, il medico procederà con l’applicazione di alcuni punti di sutura per evitare possibili perdite di sangue.

estrazione denti del giudizio

Finito l’intervento, la gengiva potrebbe risultare un po gonfia e questo è dovuto alla formazione di lievi ematomi che di norma tendono a sgonfiarsi nel giro di pochi giorni (solitamente tra 1 e 3 giorni).

Rimedi efficaci per il dente del giudizio

 

Detto questo andiamo a vedere ora alcuni rimedi naturali efficaci per cercare di alleviare il dolore, senza dover ricorrere ai prodotti farmaceutici acquistabili in tutte le farmacia che possono provocare degli effetti collaterali nel lungo periodo.

Chiodi di garofano

chiodi-di-garofano

Per alleviare il dolore, ti basterà mettere un chiodo di garofano vicino al dente del giudizio e questo aiuterà a ridurre l’infiammazione.

Prezzemolo

prezzemolo

Il prezzemolo è un ottimo alleato per combattere il dolore del dente del giudizio: tutto quello che devi fare è masticarne qualche foglia nella parte interessata.

– Malva

malva

Questa particolare pianta gode di proprietà antifiammatorie e quindi può essere utilizzata per fare un infuso in acqua bollente oppure acquistare dei preparati di malva in erboristeria che aiuteranno a sgonfiare la gengiva e a disinfettare.

– Ghiaccio

ghiaccio

Ovviamente anche il ghiaccio può aiutare a sgonfiare la parte interessata. Tutto quello che devi fare è avvolgerne qualche cubetto in un panno o tovagliolo e appoggiarlo dall’esterno sulla gengiva infiammata per attenuare il dolore.

– Basilico

basilico

Anche questa pianta è molto utile se dobbiamo sgonfiare una gengiva gonfia e dolorante a causa del dente del giudizio. Dovrai, come per la malva, fare un’infuso con acqua bollente e fare dei risciacqui con il composto ottenuto.

– Arnica

arnica

L’arnica viene spesso utilizzata per alleviare i dolori muscolari e quindi è un ottimo antinfiammatorio naturale che potrai sfruttare per il tuo dolore alle gengive. In farmacia troverai diverse pomate e prodotti a base di Arnica che ti aiuteranno ad alleviare il gonfiore gengivale.

– Risciacqui con acqua e sale

acquasale

Anche dei risciacqui con acqua e sale (o bicarbonato) possono aiutare a disinfettare e inibire parzialmente il dolore.

Se utilizzerai questi metodi appena elencati con costanza durante l’arco della giornata, vedrai sicuramente un miglioramento nel giro di pochi giorni e sono convinto che proverai una vera sensazione di sollievo. Ricordati inoltre di mantenere una buona igiene orale con spazzolino, dentifricio e colluttorio, i migliori alleati dei tuoi denti, soprattuto in caso di infiammazioni dovute ai denti del giudizio. Cerca di spazzolare bene con lo spazzolino la parte infiamatta, anche se sarà doloroso, per evitare la formazione di carie che potrebbero causarti ulteriore dolore.

La salute dei nostri denti è un cosa molto importante e tralasciare l’igiene orale perchè non si ha voglia o perchè non si ha il tempo può provocare a lungo termine dei danni irreversibili al tuo apparato masticatorio! Non tralasciarla mi raccomando!

Queste erano tutte le informazioni e i rimedi per il giusto trattamento dei denti del giudizio! Spero che questi consigli ti tornerano utili! Se invece ti trovi tra quelle persone che non hanno problemi con lo sviluppo di questi denti, non posso che dirti: “Fortunello”!

Forse sei interessato anche a:

Come sbiancare i denti

Sbiancamento denti