Come sbiancare i denti in modo naturale: i 9 rimedi più utilizzati

Come sbiancare i denti se non vuoi ricorrere al bleaching (trattamento professionale praticato dai dentisti)? La natura viene in tuo aiuto!

I rimedi naturali infatti sono un’alternativa molto valida se vuoi una dentatura lucida e bianca, ma questi richiedono una certa costanza e i risultati potrai vederli solo nel lungo termine, senza avere però la certezza di raggiungere l’effetto desiderato.

Se invece vuoi qualcosa di più efficace, puoi provare prodotti come Ionic WhiteBioWhite.

come sbiancare i denti metodi naturali

Innanzitutto, come sempre, ti ricordo che puoi rivolgerti al tuo dentista di fiducia che ti darà ottimi consigli su questo problema e ti saprà indicare quali rimedi funzioneranno meglio per il tuo caso specifico.

Un’altra indicazione che voglio darti è quella di evitare assolutamente queste pratiche se soffri di gengivite e in presenza di carie o tartaro. Detto questo andiamo a vedere come sbiancare i denti in modo naturale.

Risciaqui con limone

Il limone è un valido alleato contro l’ingiallimento dei denti, soprattuto per i fumatori. Consiglio di fare dei risciaqui con il succo di limone (oppure potete pasare direttamente il limone sulla dentatura) per poi lavare abbondantemente la bocca con acqua.

Non devi esagerare con questo trattamento perchè la forte acidità di questo frutto può causare un indebolimento dello smalto.

limone

Bicarbonato di sodio

Grazie a questa efficace sostanza, potrai eliminare tutte quelle fastidiose macchie e rendere la tua dentatura sana e lucida.

Ti basterà passarlo sui denti o miscelarlo con un po d’acqua per ottenere una “pasta” molto potente contro lo scioglimento delle chiazze giallastre.

Anche in questo caso non esagerare con il trattamento perchè a con il passare del tempo può causare ipersensibilità dentale e rovinare lo smalto.

Salvia

salvia

La salvia è una pianta ricca di alcuni principi attivi molto potenti tra cui: acido carnosico, acidi fenolici, flavonidi e la salvina che garantiscono un’azione sbiancante e antibatterica sulla vostra dentatura oltre ad essere una valida alleta contro l’alitosi.

Ti consiglio di utilizzare foglie di salvia essicate e applicarle sui denti 1 o 2 volte a settimana, senza abusarne, per ottenere un risultato soddsfacente e duratoro nel tempo.

Acqua ossigenata

Questa particolare soluzione deve essere utilizzata con molta moderazione ma può portare degli ottimi benefici, soprattuto se miscelata con un po’ di bicarbonato di sodio.

Fai attenzione a non ingerire questa sostanza e ricordati di sciacquare abbondantemente la bocca con acqua (normale) dopo il trattamento.

Ti sta piacendo l’articolo? Condivilo su Facebook per far sapere a tutti come si possono avere denti bianchi con Rimedi Naturali!

Aceto di mele

Questo prodotto viene ricavato dal mosto di melo con un processo di acidificazione e viene spesso utilizzato come insaporitore per il cibo. Ma non solo!

Devi sapere che l’aceto di mele è stato usato per secoli come disinfettante e prodotto naturale per pulizia.

L’acido acetico, che è il principale ingrediente attivo dell’aceto di mele, uccide efficacemente i batteri. La proprietà antibatterica dell’aceto è ciò che lo rende utile per pulire la bocca e sbiancare i denti.

Da uno studio condotto su denti di mucca, è emerso che l’aceto di mele ha un effetto sbiancante sui denti. Tuttavia, è stato anche scoperto che l’aceto può indebolire i denti.

L’acido acetico nell’aceto potrebbe erodere lo smalto sui tuoi denti. E proprio per questo motivo, non dovresti usare l’aceto di mele tutti i giorni. Cerca anche di limitare il tempo in cui l’aceto di mele resta a contatto con i tuoi denti.

Per usarlo come collutorio, puoi diluirlo con acqua e fare dei risciacqui in bocca per alcuni minuti. Assicurati di risciacquare la bocca con acqua dopo il trattamento. Questo rimedio aiuterà a pulire le odiose macchie gialle che rovinano il tuo sorriso.

aceto di meleOlio di oliva

Mettiamo un po d’insalata e il gioco è fatto! Scherzo ovviamente! Dopo l’aceto, anche l’olio può aiutarti contro l’ingiallimento dei denti e a donare allo smalto una buona lucentezza grazie al suo basso livello di acidità, che pulisce a fondo le chiazze senza rovinare la superficie esterna della vostra dentatura.

Tutto quello che devi fare è bagnare con qualche goccia d’olio una garza e strofinarla delicatamente all’interno del cavo orale una volta a settimana e vedrai che il tuo sorriso tornerà a splendere.

Fragola

Sbiancare i denti con una miscela di fragole e bicarbonato di sodio è un rimedio naturale diventato popolare tra le celebrità.

I sostenitori di questo metodo sostengono che l’acido malico presente nelle fragole rimuoverà le discromie presenti sui denti, mentre il bicarbonato eliminerà le macchie.

Tuttavia, questo rimedio non è stato completamente supportato dalla scienza.

È vero che le fragole possono aiutare a esfoliare la superficie dei denti e farli sembrare più bianchi, ma è improbabile che riescano a penetrare le macchie sui denti.

Secondo un recente studio, una miscela di fragole e bicarbonato di sodio produce pochissimi cambiamenti nel colore dei denti, rispetto ai prodotti sbiancanti commerciali.

Se decidi di provare questo metodo, limitane l’uso a poche volte al mese.

Nonostante gli studi abbiano dimostrato che una pasta di fragola e bicarbonato di sodio ha avuto un effetto minimo sullo smalto dei denti, un uso eccessivo potrebbe causare danni.

Per utilizzare questo rimedio, schiaccia una fragola fresca, combinala con il bicarbonato di sodio e spazzola la miscela sui denti.

fragoleBuccia d’arancia

Pulire i denti con una buccia d’arancia ridurrà il giallo dei denti. Prima di andare a letto, se ti lavi i denti con la buccia d’arancia, la vitamina C e il calcio presente nella buccia ti proteggeranno dai microrganismi per tutta la notte.

Nel caso in cui non riesci a rimediare delle bucce d’arancia fresche, puoi usare la polvere di buccia d’arancia essiccata. Effettua questo trattamento per circa una settimana e potrai notare un miglioramento nel colore dei tuoi denti.

Radice di Araak

Come sbiancare i denti in modo naturale se non con una radice di Aarak? Questa radice, a mio avviso, è uno dei rimedi più efficaci contro le macchie della tua dentatura e proprio per questo motivo viene anche chiamata “radice spazzolino“.

E’ composta da diverse sostanze che combattono la sporcizia accumulata sullo smalto tra cui bicarbonato di sodio, silicio, potassio e fluoro.

Ti consiglio di massaggiare l’intero cavo orale per assicurarti una completa pulizia e uno sbiancamento dentale che farà invidia ai tuoi amici.

radice di araakIn questo articolo abbiamo visto come sbiancare i denti con metodi naturali, senza ricorrere a particolari prodotti e con il tempo riuscirete ad ottenere dei buoni risultati, che ti permetteranno di sfoggiare un sorriso smagliante in tutte le tue foto! Buona pulizia!

Forse sei interessato anche a:

Salva